UN ROMANZO RUSSO

19.00

Autore: CARRERE EMMANUEL
Editore: ADELPHI
ISBN: 9788845932717
Pubblicazione: 08/05/2018

Disponibile su ordinazione

COD: 9788845932717 Categoria:

Descrizione

?La follia e l?orrore hanno attanagliato la mia vita? scriveva Carrère presentando Un romanzo russo ai lettori francesi. Un giorno, però, a questa follia e a questo orrore decide di sfuggire: trova un nuovo amore, e accetta di condurre un?inchiesta su un prigioniero di guerra ungherese dimenticato per più di cinquant?anni in un ospedale psichiatrico russo. Arriva così in una cittadina a ottocento chilometri da Mosca, dove rimane a lungo, come ?in agguato, ad aspettare che accada qualcosa?. E qualcosa accade: un delitto atroce. Niente da fare: la follia e l?orrore l?hanno ?riagguantato?. Anche nella vita amorosa: un racconto erotico scritto per gioco precipita lui e la donna che ama in un incubo destinato a devastare le loro vite. E come se non bastasse, il viaggio in Russia mette fatalmente in gioco le sue origini ? e alla prima inchiesta ne seguirà un?altra, molto più perigliosa: quella sulla morte del nonno materno, probabilmente giustiziato per collaborazione nel 1944. Questa seconda inchiesta sarà al tempo stesso ?un percorso nell?inconscio di due generazioni?, una resa dei conti e una riconciliazione con l?incombente figura materna ? e la disfatta (sia pur soltanto provvisoria) di quel ?nemico ghignante, crudele e mostruoso? che da sempre lo assedia.